NeuralRope#1


"Inside an Artificial Brain” Installazione interattiva permanente
di Alex Dorici e Luca Maria Gambardella


Luogo: Tunnel Pedonale di Besso
Data: dal 2 Settembre 2019

Immaginate per un attimo, mentre percorrete i 100 metri del tunnel pedonale di Besso, di poter osserva-re ciò che avviene all’interno di un cervello artificiale. “NeuralRope#1” riproduce in tre dimensioni proprio una grande rete neuronale, dove gli schermi a led rappresentano i neuroni, mentre le corde che li collegano evocano assoni e sinapsi, che propagano gli impulsi nervosi fra un neurone e l’altro. Dalla consonanza fra lavoro artistico e ricerca scientifica scaturisce la possibilità di capire meglio cosa sia l’intelligenza artificiale: lo scienziato Luca Maria Gambardella e l’artista Alex Dorici hanno lavorato insieme per creare “NeuralRope#1”, concepito insieme al Lugano Living Lab in occasione dei trent’anni dell’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale (USI-SUPSI). NeuralRope#1” è un’opera interattiva e permanente. Essa è in continua evoluzione: di giorno ragiona ed osserva i passanti e di notte sogna e progredisce in base a ciò che ha visto, perché “Neu-ralRope#1” impara da noi ad interpretare in modo autonomo la realtà che la circonda.



Il cervello umano è costituito da miliardi di neuroni che comunicano tra di loro attraverso impulsi nervosi propagati da assoni e sinapsi. Durante la nostra vita le sinapsi si modificano, permettendoci di imparare, percepire il mondo, ragionare e provare sentimenti. La rete neuronale artificiale (NN) - costituita da strati di neuroni connessi tra loro - riproduce in modo digitale alcune funzionalità del nostro cervello ed è in grado di imparare concetti a partire da esempi. Nell’opera interattiva “NeuralRope#1. Inside an Artificial Brain” si insegna ad una NN a distinguere forme di due categorie: triangoli e quadrati. La rete, inizialmente addestrata in laboratorio, acquisisce nuove immagini osservando i passanti tramite la telecamera posizionata all’inizio del tunnel. Durante l’apprendimento la NN elabora le informazioni e modifica di conseguenza i propri assoni e sinapsi. In seguito, la NN saprà mostrare sui monitor all’uscita del tunnel se nell’immagine percepita è rappresentato un triangolo o un quadrato. La NN ha quindi osservato, ragionato ed imparato.

SPONSOR DEL PROGETTO

Lugano Living Lab
Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana
Università della Svizzera italiana